Quali sono i principali vantaggi della cittadinanza americana?

Share this post

Le leggi americane riconoscono numerosi diritti sia ai cittadini americani che agli stranieri. Tuttavia, alcuni diritti, vantaggi e benefici sono riconosciuti solamente ai cittadini degli Stati Uniti. Di seguito è riportato un elenco dei principali vantaggi e diritti riconosciuti esclusivamente ai cittadini americani.

Il diritto di voto, il diritto di poter rivestire determinate cariche pubbliche e la possibilità di poter lavorare per il governo federale

Per prima cosa, solamente i cittadini americani possono votare alle elezioni federali. In secondo luogo, gran parte degli stati limita il diritto di voto (almeno nella maggior parte delle elezioni) ai cittadini degli Stati Uniti. Oltre a poter votare, poi, la cittadinanza americana apre le porte a molte opportunità di lavoro. Questo perché molti dei lavori con le varie agenzie governative sono disponibili ai soli cittadini americani. Inoltre, solamente coloro in possesso di cittadinanza americana possono rivestire determinate cariche pubbliche, possibilità preclusa invece ai non-cittadini. I cittadini statunitensi naturalizzati (cioè gli individui che hanno acquisito la cittadinanza americana mediante processo di naturalizzazione e non tramite lo ius soli o lo ius sanguinis) possono candidarsi per la maggior parte di questi uffici pubblici (non possono, ad esempio, arrivare alla presidenza degli Stati Uniti).

Possibilità di ottenere sovvenzioni federali ed altri benefici governativi

Molti sussidi e sovvenzioni federali sono solamente disponibili per i cittadini americani.

Protezione dalla deportazione

Semplicemente, i cittadini statunitensi non possono essere deportati dagli Stati Uniti, mentre i cittadini stranieri (compresi i titolari di carta verde) si. Va però notato che, in alcuni rari casi, ad un cittadino statunitense naturalizzato può venire revocata la cittadinanza americana mediante un processo chiamato “denaturalizzazione”. Gli ex cittadini statunitensi – una volta denaturalizzati – possono essere soggetti a deportazione. Ancora più rari sono i casi in cui un cittadino statunitense per nascita possa “perdere” la cittadinanza americana. Questo argomento è al di fuori dello scopo di questo post, ma è possibile trovare maggiori informazioni cliccando qui. In conclusione, un cittadino americano in quanto tale non può essere soggetto a deportazione, ed i casi in cui “perda” la cittadinanza o possa venire denaturalizzato sono estremamente rari.

Maggiori opzioni per ricongiungersi con i propri familiari

Sia i cittadini statunitensi che i titolari di carta verde (o residenti permanenti) possono presentare petizioni di ricongiungimento familiare al governo americano. Tuttavia, i cittadini statunitensi hanno maggiori e migliori opzioni per poterlo fare. Innanzi tutto, un cittadino americano può presentare petizioni di ricongiungimento in favore di più tipi di familiari rispetto ad un residente permanente. In secondo luogo, i tempi burocratici di attesa sono generalmente molto più brevi per le petizioni inoltrate da cittadini americani. Infine, se vengono soddisfatte determinate condizioni, i figli di cittadini statunitensi possono ottenere direttamente la cittadinanza anche se nati al di fuori degli U.S.A.

Assenze dagli U.S.A. per lunghi periodi

I cittadini statunitensi possono viaggiare (o anche vivere) all’estero per periodi di tempo illimitati senza rischiare di perdere la cittadinanza. Al contrario, un titolare di carta verde che trascorre un lungo periodo di tempo al di fuori degli Stati Uniti rischia di perdere il suo status di residente permanente. Per ulteriori informazioni sull’assenza dagli Stati Uniti e sull’abbandono dello status di residente è possibile cliccare qui.

Ulteriori benefici in caso di viaggio all’estero

Oltre a poter soggiornare al di fuori degli U.S.A. senza limiti di tempo, essere in possesso di un passaporto americano risulta spesso conveniente perchè molti paesi non richiedono ai cittadini degli Stati Uniti di ottenere un visto per poter visitare il paese. Inoltre, il passaporto americano consente al titolare di poter richiedere assistenza alle ambasciate ed ai consolati degli Stati Uniti durante il viaggio all’estero.

In aggiunta a quanto già elencato, vi sono numerosi ulteriori benefici associati alla cittadinanza americana, come alcuni benefici pensionistici o relativi a certe tasse sul patrimonio sino ad arrivare al fatto che i cittadini statunitensi non sono tenuti ad aggiornare il loro indirizzo di residenza con il governo ogni volta che si spostano.

In conclusione, essere o diventare un cittadino degli Stati Uniti offre ad un individuo numerosi vantaggi e benefici, ed è consigliabile tenere in considerazione l’opzione del processo di naturalizzazione qualora se ne avesse la possibilità. Un altro post con maggiori informazioni sulla cittadinanza americana si trova qui.


Share this post

About the Author

Alessandro Giordano

Alessandro Giordano è uno dei pochi avvocati con piene qualifiche accademiche sia in Italia che negli Stati Uniti. Iscritto all'albo degli Avvocati della Florida e di New York, si occupa esclusivamente di diritto dell'immigrazione e serve clienti sia a livello nazionale che in tutto il mondo.

Full Biography